COME SARÀ L’ALIMENTAZIONE NEL 2030? I 13 TREND DELLA CUCINA DEL FUTURO

pexels-trang-doan-1092730
Tempo di lettura: 5 minuti

Cosa ci ritroveremo sulle tavole nei prossimi anni? Ci sarà spazio solo per gli hamburger vegetali stampati in 3D o riscopriremo anche antiche ricette e nuovi sapori? Tradizione, tendenze e progresso tecnologico sembrano convergere sempre più in un’unica direzione: quella del benessere unito al piacere.

DAL GIAPPONE ALLE HAWAII: I CIBI VIRALI CHE NAVIGANO OLTREOCEANO

Spesso sentiamo di parlare di innovazione culinaria, di nuovi trend alimentari e di nuovi sapori che arrivano da Nuovi Mondi. Ci sentiamo quasi dei navigatori che circumnavigano il mondo rimanendo fermi davanti ad uno smartphone. Seppur, anche nella nostra immobilità, il mondo stia andando avanti.

Lo saprà bene la cara Samantha Cristoforetti che in questo momento ci guarda dallo spazio con qualche millisecondo di ritardo per effetto della velocità della luce, nemmeno il tempo di un sorso di un caffè.

Ed è così che come sono arrivati alla fine del 1400 in Europa i pomodori, il cacao, il mais, il caffè, direttamente dalle neo scoperte Americhe, oggi giungono a noi nuovi cibi virali che hanno il potere di influenzare le nostre scelte di consumo, oltre che diventare protagonisti di migliaia di ricette su TikTok.

Ci sono passati un po’ tutti, dal sushi all’avocado, dal porridge al pokè bowl. Ma gli elementi in comune sono sempre gli stessi: salute, gusto, tradizione, colori.

LA CUCINA SARA’ SEMPRE PIU HEALTHY?

Se il futuro è un insieme di tasselli di un puzzle creato in un infinito presente, in questo mondo di attuali incertezze, di materie prime che scarseggiano e di nuove fonti di approvvigionamento, cosa possiamo aspettarci dal futuro della cucina?

Le ultime statistiche svolte dall’osservatorio di Just Eat hanno visto, negli ultimi sei mesi del 2020, una crescita della cucina healthy del 72%, a dimostrazione di quanto sia sempre più alta la domanda di cibo salutare (Fonte: FoodServiceWeb).

Anche i supermercati dedicano sempre più spazio alle categorie di prodotti salutari e free from, e si prevede una crescita del 235% del mercato healthy food tra il 2020 e il 2024 (fonte: Technavio).

COSA TROVEREMO SULLE NOSTRE TAVOLE NEL 2030?

Una ricerca svolta dalla Fondazione Barilla titolata “L’alimentazione nel 2030: tendenze e prospettive” ha messo in chiaro quali saranno i principali 13 trend che caratterizzeranno il futuro della nutrizione (Fonte: Barilla CFN):

  1. Gusto inteso come piacere, appagamento e soddisfazione tramite l’esperienza culinaria;
  2. Attenzione alla salute;
  3. Orientamento al passato, che implica il ricordo e la conservazione delle tradizioni;
  4. Orientamento al futuro, che si traduce in enfasi e valorizzazione del progresso;
  5. Tecnologia, lo sforzo innovativo su sollecitazione di un consumatore sempre più critico ed esigente;
  6. Naturalità, semplicità, da intendersi come riduzione al minimo di interventi e manipolazioni;
  7. Globalizzazione dei sapori, intesa come scambio tra culture alimentari;
  8. Cibo locale e regionale, che enfatizza il rapporto tra cibo e territorio;
  9. Cibo prodotto “di lusso”, in termini di maggiore qualità e di difficile reperibilità di determinati alimenti;
  10. Cibo prodotto “low cost”, o accessibilità nel senso di ampia disponibilità;
  11. Velocità, da ricondurre alla scarsità di tempo a disposizione per il consumo e la preparazione dei pasti;
  12. Individualizzazione, dal punto di vista relazionale;
  13. Sostenibilità, che fa riferimento a un consumatore “consapevole” e coinvolto nella tutela dell’ambiente e della qualità dei prodotti.

Lecito è chiedersi come potrà coesistere la ricerca del piacere, intesa come “gusto”, con la crescente attenzione al benessere? Nelle scelte alimentari prevarrà l’ansia o la consapevolezza?

Come faranno a sopravvivere elementi quali tradizioni e semplicità a fronte dell’impatto che innovazione tecnologica e scoperte scientifiche hanno in ambito alimentare?

LA CUCINA DEL FUTURO È GIÀ QUI?

Il Master in Culinary Nutrition e Cucina Antiaging di Cucina Evolution Academy risponde esattamente alle attuali esigenze dei consumatori e ai 13 trend evidenziati dalla Fondazione Barilla, formando, da oltre 10 anni, centinaia di professionisti della ristorazione – cuochi, pasticceri e professionisti di sala – e della salute – medici, dietisti, nutrizionisti – in grado di pensare e realizzare ricette e piani alimentari gustosi, salutari e antiaging.

Materie prime e ingredienti di qualità non bastano per garantire piatti salutari. Occorre studiare le preparazioni, i metodi di cottura, gli abbinamenti, le dosi e le proprietà nutrizionali del cibo.

Il piacere psicologico della buona tavola deve sempre più incontrare le esigenze di salute e benessere delle persone, per consentire di vivere a lungo senza rinunciare ai cibi che più si amano.

Questo è possibile unendo ricerca scientifica, arte culinaria, tradizione, innovazione culinaria e tecnologica.

Cucina Evolution Academy racchiude tutti questi elementi in un unico percorso di Alta Formazione che consente di apprendere tutte le tecniche per imparare a trasformare ogni piatto, anche il più goloso, in un elisir di lunga vita, rispettando i sapori e le materie prime tradizionali.

QUANTO È IMPORTANTE ACQUISIRE LE GIUSTE CONOSCENZE?

Frequentato da Chef stellati, Campioni del mondo e professionisti di fama mondiale, il Master gode del patrocinio del Ministero della Salute ed è diretto dalla Dott.ssa Chiara Manzi, Premio Oscar per la Salute 2018, autrice di libri e fondatrice di Cucina Evolution Academy, la prima e unica Accademia in Europa specializzata nell’Antiaging Culinary Nutrition.

Il metodo didattico del Master si fonda sull’action learning: si impara facendo, sia con le lezioni online, sia con la pratica in aula, con le mani in pasta e con i consigli di chef stellati e professionisti della ristorazione e del benessere in cucina. Al termine del percorso formativo i partecipanti riceveranno il diploma di Master in Culinary Nutrition e Cucina Antiaging.

Grazie alle conoscenze acquisite, gli iscritti potranno offrire ai loro clienti un’offerta ristorativa unica e innovativa, che coniuga il gusto al benessere, in centri wellness e SPA, ristoranti, alberghi e centri congressi, società di catering e gestione eventi.

Potranno supportare al meglio i propri pazienti nei loro obiettivi di salute con golosi piani alimentari che consentano di raggiungere il peso forma per sempre ed entrare a far parte del network Cucina Evolution diventando protagonisti di eventi e serate esclusive.

Iscriviti alla nuova edizione e rendi uniche le tue competenze offrendo solo il meglio ai tuoi clienti, per uno stile di vita Antiaging, gustoso e sostenibile.

Di Fabio Rauzino

0