L’INNOVAZIONE DELLA CUCINA ITALIANA: I SEGRETI DEI PIATTI DELLA LONGEVITA’

274173557_1603878173302970_2252982393239450598_n (1)

Come può l’alimentazione definire la durata della vita e prevenire diverse patologie?

Sai che il cibo incide più del fumo sull’insorgenza dei tumori?

Le ricerche scientifiche hanno evidenziato come il 35% dei tumori sia causato dall’alimentazione, mentre il 30% dipenda dal fumo, una percentuale relativamente più alta che meriterebbe una maggiore sensibilizzazione da parte dei mass media (Anard et al., University of Texas, 2008).

Lo stile di vita e le corrette abitudini, infatti, sono fondamentali per prevenire molte patologie e per vivere a lungo.

Qui la domanda nasce spontanea… quali sono, allora, i segreti che accomunano le persone che vivono a lungo?

Analizzando le cinque blues zone (dove risiedono le persone più longeve del mondo), tra cui quella gli Ogliastra in Sardegna, vediamo come tutti gli ultra centenari possiedono delle caratteristiche comuni.

  1. La magrezza. Per vivere a lungo, infatti, è importante mantenersi magri per tutta la vita e avere un apporto calorico e nutrizionale che non faccia ingrassare ma che sia adeguato al dispendio energetico del nostro organismo.
  2. Hanno un’alimentazione ricca di verdure, pesce fresco e alimenti naturali.
  3. Consumano cibi ad alto contenuto di antiossidanti, vitamine, sali minerali e fibre.
  4. La loro dieta è a basso contenuto di grassi, zucchero e sale. Gli ultra centenari non eliminano lo zucchero, anzi, mangiano anche due dolci al giorno rispettando, però, le giuste quantità.

Il segreto per vivere a lungo e prevenire le malattia a tavola è quello, quindi, di mangiare di più mangiando di meno. Ovvero, assumere più vitamine, sali minerali, antiossidanti, riducendo allo stesso tempo l’apporto calorico, lo zucchero, i grassi ed il sale.

Una dieta ricca di vitamine, sali minerali, antiossidanti e fibre contribuisce al benessere fisico del nostro organismo, creando uno stato di omeostasi e di perfetto equilibrio.

Questo, però, è possibile in presenza di una bassa concentrazione di zuccheri, grassi e sale, responsabili, in alte quantità, di risposte infiammatorie da parte del nostro corpo e di importanti patologie.

Gli antiossidanti, per esempio, contrastano l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’ossidazione delle cellule e dell’invecchiamento cellulare. Quindi, mangiare ogni giorno cibi ricchi di antiossidanti non può che donarci benessere e ritardare il deterioramento delle cellule.

Come possiamo, allora, mangiare di più mangiando di meno?

Spesso, infatti, per rispondere a questa esigenza, si ricorre all’utilizzo degli integratori con l’obiettivo di rimediare alla scarsa presenza dei micronutrienti negli alimenti. Ma la biodisponibilità degli integratori è bassissima, perché il nostro corpo non li riconosce e, quindi, non li assimila.

Inoltre, molteplici ricerche scientifiche hanno evidenziato la criticità dell’utilizzo di alcuni integratori, come il betacarotene, la vitamine E, gli estratti di thè verde, i quali hanno degli effetti persino dannosi sul nostro organismo, aumentando il rischio di mortalità (Nikolova D. et al, 2014).

Come possiamo, quindi, dimagrire e vivere a lungo consumando, allo stesso tempo, prodotti ad alto contenuto vitaminico, di antiossidanti, sali minerali e fibre?

Per questo, viene in aiuto il Master in Nutrizione Culinaria e Cucina Antiaging di Cucina Evolution Academy in grado di fornirti tutte le risposte per creare una cucina sana e gustosa.

Il Master è il primo e unico percorso di Alta Formazione in Europa che insegna agli appassionati e professionisti di cucina e benessere come riformulare scientificamente le ricette della tradizione per renderle Antiaging.

Frequentato da Chef Stellati e campioni del mondo, medici, nutrizionisti e appassionati, il Master è diretto dalla Dott.ssa Chiara Manzi, Premio Oscar per la Salute nel campo dell’Alimentazione, ed è basato su 7 pilastri principali che ti faranno scoprire come rivoluzionare la tua cucina, per piani alimentari gustosi e ricchi di Benessere Antiaging, basati sulla Cucina 3B: una cucina Bella, Buona e che fa Bene.

  1. More & Less: più vitamine, minerali, antiossidanti, fibre e meno calorie, grassi saturi e trans, zuccheri semplici e sale.
  2. Metodi di cottura: la ricerca scientifica ha scoperto come le cotture siano fondamentali per moltiplicare, oppure azzerare, il contenuto vitaminico negli alimenti.
  3. Giuste quantità: spesso sentiamo dire “per star bene basta mangiare poco di tutto”, ma cosa significa poco di tutto? È una risposta troppo soggettiva e non si basa su una scienza esatta. Per questo, con il Master scoprirai quali sono le giuste dosi degli ingredienti per creare ricette perfettamente equilibrate.
  4. Giusti abbinamenti: ci sono degli ingredienti che, se consumati oltre le dosi giornaliere consigliate, sono poco positivi per la nostra salute, come lo zucchero. Quest’ultimo, se viene abbinato ad altre sostanze, come le fibre, riduce il suo danno. Oppure, ci sono ingredienti che non vengono assimilati dal nostro corpo ma che, se abbinati ad altri ingredienti, moltiplicano notevolmente la loro assimilazione a livello intestinale. Un esempio è la curcuma, che associata al pepe nero viene assorbita dal nostro corpo 2.000 volte in più. Per non parlare dei polifenoli contenuti nel cacao, potenti antiossidanti, che vengono totalmente persi se si associa il cacao alla caseina. Quindi, gli abbinamenti sono fondamentali, non basta sapere cosa fa bene negli ingredienti ma bisogna sapere come creare delle ricette che combinano questi ingredienti.
  5. Esaltazione del gusto: Se un alimento è bilanciato ma non è buono non sarà mai gradito a lungo, per questo scopriremo come rendere gustosi i nostri piatti senza l’aggiunta di sale, grassi e zuccheri.
  6. Varietà: importante è anche la varietà degli ingredienti, non bisogna mangiare tutti i giorni gli stessi alimenti, perché fanno perdere al nostro organismo tutto quel bouquet di sostanze nutritive di cui ha bisogno.
  7. L’amore per la nostra tradizione: La cucina italiana è famosa in tutto il mondo con i suoi ingredienti di qualità, creatività e passione per l’arte culinaria. La tradizione oggi si scontra, però, con le attuali esigenze delle persone, non più abituate al duro lavoro nei campi ma prevalentemente sedentarie. Quindi, bisogna innovare e adattare la tradizione agli attuali stili di vita per raggiungere un perfetto stato di benessere.

Diventa anche tu un esperto di Nutrizione Culinaria e Cucina Antiaging. Partecipa alla nuova edizione del Master di Cucina Evolution Academy. I posti sono limitati a 15 iscrizioni annuali.

1

Post Correlati