L’alternativa che fa Bene esiste ed è anche Buona!

benefici-legumi

Dire di no al glutine NON vuol dire nutrirsi in modo salutare!

Ma soprattutto, eliminare il glutine NON vuol dire evitare i carboidrati.

Chi per necessità- celiachia o intolleranza al glutine- chi per scelta, toglie il glutine della propria alimentazione spesso ricade nel cliché di non inserire abbastanza carboidrati ed esagerare con proteine e grassi.

Non solo, molte diete fai da te puntano a ridurre drasticamente il consumo di pane e pasta, eliminare lieviti e tanti cereali.

Ma attenzione!

Arriva il parere del Ministero della Salute in merito alle diete iperproteiche e ipoglucidiche. Il documento ufficiale (http://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato7247189.pdf) ha lo scopo di chiarire e mettere in luce rischi e pericolosità di diete ad alto contenuto di proteine, tra “suggestioni e realtà”. Secondo il parere scientifico, ancora una volta, longevità e benessere passano attraverso la Dieta Mediterranea.

La dott.ssa Chiara Manzi– che da anni si batte nella lotta contro le diete “ad effetto immediato e dannose nel lungo periodo”- si fa da paladina del concetto di sicurezza nutrizionale. Non mancano le evidenze che   correlano un eccesso di proteine a patologie di reni e fegato, disbiosi, infiammazione e rischio di tumori. 

La dieta bilanciata Mediterranea resta ad oggi la migliore strategia di prevenzione nutrizionale per mantenere lo stato di salute in tutte le fasce d’età. Vi sono solide evidenze degli effetti positivi di questo regime alimentare per controllare il rischio cardio-vascolare e il processo di invecchiamento fisiologico. Inoltre, si è dimostrata efficace nel controllo sia del peso corporeo che di zuccheri e indice glicemico, riduzione dell’infiammazione cronica ed eubiosi, con comprovati benefici per il sistema immunitario.

L’introito proteico si deve aggirare tra gli 0,8 e 1 gr per kg di peso corporeo. Anche negli atleti agonisti il rapporto non deve superare i 2 gr.  Esiste infatti una rischiosa correlazione tra aumento di introito proteico e rischio di patologie renali e cancro. È stata osservata un’associazione tra sviluppo di neoplasie in popolazioni con elevato consumo di proteine, soprattutto di origine animale.

Perché le diete Low Carb sono tanto amate anche da alcuni medici e nutrizionisti?

Semplice, perché dimagrire seguendo la dieta Mediterranea può rivelarsi difficile e richiede alcuni mesi per dare risultati. Riducendo drasticamente i carboidrati e aumentando le proteine è facile sentirsi sazi e dimagrire velocemente senza soffrire la fame. Ma le conseguenze negative si vedono dopo qualche anno.

E come fare se si è celiaci o intolleranti?

Esiste quindi un modo di evitare il glutine mantenendo sempre un buon equilibrio tra proteine e carboidrati?

Leggendo la maggior parte delle etichette di prodotti formulati specificatamente senza glutine come grissini, crackers e pane senza glutine troviamo liste di ingredienti interminabili, con tanti grassi saturi (soprattutto di palma) e zuccheri nascosti dietro ingredienti poco conosciuti (come il destrosio, maltodestrine, fruttosio) per assicurare fragranza e creare una sorta di dipendenza, che induce a consumarne di più. Allo stesso modo, il troppo sale influisce danneggiando la salute e aumentandone l’appetibilità

I prodotti sono inoltre carenti in fibre e poco sazianti, aumentando ancora una volta il rischio di esagerare nelle dosi.

Cucina Evolution ha trovato la soluzione.

Tanto gusto e salute nei nuovi Triangolini Gluten Free di Legumi, che donano gusto naturale e fibre. Senza bisogno di aggiungere nient’altro.

La perfetta fonte di fibre e proteine vegetali da tenere in borsa e da gustare in ogni momento della giornata. Ricchi di benessere Antiaging per restare in forma.

I gusti disponibili sono 3, tutti senza sale ma pieni di sapore.

Senza conservanti né additivi con solo proteine vegetali che li rendono una buona fonte di sostegno per muscoli e cellule, ricca di fibre.

Croccanti e BuonidaVivere!

Proprio come la Pasta: tanto odiata e tanto amata.

L’alimento più tipico della tradizione italiana viene troppo spesso escluso dalle diete e da chi deve rinunciare al glutine.

Basta rinunce! È arrivata la pasta Evolution Gluten Free con mais e legumi, in due formati

Una ricetta studiata nel dettaglio per fornire tante fibre prebiotiche e sapore. Ad accompagnare il mais, un mix di farine di legumi (ceci, lenticchie, fagioli e piselli) utile ad abbassare l’indice glicemico e portare nel piatto un pool completo di carboidrati e proteine. Per questo è adatta anche a chi non ha particolari esigenze alimentari ma vuole variare gusto e fonti di nutrienti.

I legumi, se secchi, richiedono molto tempo per ammollo e cottura, mentre quelli che troviamo già cotti e confezionati sono ricchissimi di sale.

Con la Pasta Mais e Legumi puoi apprezzare tutto la magia dei legumi, con poco sforzo e poco sale.

Come ogni prodotto scientificamente studiato secondo il metodo Evolution, anche la Pasta Gluten Free ha il suo ingrediente segreto. Che fa bene ed è buono.

Si tratta del binomio curcuma e pepe nero che dona sapore intenso da non aver neanche bisogno di aggiungere sale in acqua di cottura. Inoltre, le due spezie che insieme bloccano la formazione di nuove cellule grasse nel nostro organismo.

Le proteine totali dei prodotti sono simili a quelle della pasta integrale , ma sono proteine complete  di tuti gli amminoacidi essenziali che ci permettono di creare un vero piatto unico con un solo piatto di pasta più abbondante. 100-130 g anzichè 70-100 g. Conditi con le ricette Evolution ovviamente!

Pronta in 5 minuti, gustosa, saziante, salutare e senza glutine. Cosa chiedere di più da un piatto di pasta?!

2