Menopausa: Come affrontarla con una corretta alimentazione?

Ti guardi allo specchio e non ti piaci e pensi che sia impossibile tornare al peso di quando avevi 20 anni?

È proprio il caso di dire: viva l’estate! Un buon proposito per partire con energia in questa stagione è quello di mangiare equilibrato e di avere uno stile di vita attivo per difendere non solo il proprio organismo ma anche la propria felicità!

Durante la menopausa i cambiamenti ormonali influiscono sensibilmente sulla qualità della vita della donna. Con un rallentamento progressivo negli anni del proprio metabolismo le forme cambiano e si ammorbidiscono.

Entro certi limiti è una conseguenza normale ma sapevi che l’aumento del girovita è un fattore di rischio importante per la nostra salute

Dopo la menopausa diminuisce il livello di protezione del cuore e dei vasi ed è più semplice imbattersi in problematiche legate all’aumento della glicemia, della perdita di calcio a sfavore delle ossa. 

Pressione e sbalzi di umore

Subdolo e pericoloso l’aumento di pressione, le vampate di calore diventano più comuni, depressione e sbalzi di umore sono a volte compagni di viaggio. 

Non abbatterti! Si può tranquillamente vivere sereni questo cambiamento del tutto fisiologico. 

Ecco consigli per affrontare con benessere questo periodo: Vediamoli insieme!

Non eliminare radicalmente intere categorie di alimenti: è l’equilibrio complessivo che deve essere sempre tenuto in considerazione! 

Non avere paura di consumare carboidrati, pane, pasta, legumi, patate e tuberi devono soddisfare quasi la metà del nostro fabbisogno calorico: da preferire quelli integrali per il maggior contenuto di fibra e nutrienti

La fibra regola il nostro intestino, aiuta a farci sentire più sazi. La fibra solubile, come l’inulina, svolge importanti effetti sul rallentamento e sul minor assorbimento di grassi e zuccheri a livello intestinale, garantendo un maggior controllo sulla glicemia ed inoltre diventa nutrimento per la flora intestinale, esercitando un effetto positivo sull’assorbimento di alcuni minerali, come il magnesio e il calcio, ancora più importante in questa fase della vita! 

Alcuni studi evidenziano come l’inulina possa favorire un maggior assorbimento degli isoflavoni, derivanti dalle proteine delle piante leguminose, che a loro volta possono aiutare a limitare alcuni disturbi tipici della menopausa quali vampate, insonnia migliorando i parametri legati alla sindrome metabolica che può svilupparsi in questo periodo.

Cosa mangiare per affrontare al meglio la menopausa?

Ricorda di tenere maggiormente sotto controllo il consumo di grassi: scegli 6 ricette di Cucina Evolution tra pranzo e cena e un dolce per la colazione e stai tranquilla di fare la scelta giusta. 

Cuore e vasi sanguigni ti ringrazieranno se prediligi olio di oliva extravergine, pesce e frutta secca ricchi di grassi insaturi.

Garantendo un’alimentazione equilibrata tra il consumo di pesce, carne magra, legumi, cereali e uova avremo a disposizione un buon quantitativo di proteine contrastando l’indebolimento muscolare: la sola alimentazione è sufficiente a garantire ciò che il nostro organismo necessita.

Per la salute delle ossa rispetta le due porzioni giornaliere tra latte e yogurt; consentito inserire formaggi preferibilmente freschi, senza il bisogno di esagerare: il calcio è contenuto anche in uova, mandorle, rucola, cavoli, funghi. Sempre nelle uova, nei funghi e soprattutto nei pesci grassi come tonno, trota e salmone è contenuta anche la vitamina D, essenziale aiutante per la mineralizzazione delle nostre ossa.

Un pratico e piacevole consiglio per la stagione estiva? 

Esponiti alla luce del sole almeno 1 ora al giorno, il contatto diretto con la pelle aiuta a produrre i quantitativi di vitamina D che il nostro organismo necessita.

0

Post Correlati

Lascia un commento