Conosci le giuste temperature per aumentare le vitamine nei cibi?

I cibi di oggi non hanno più le vitamine di una volta… è proprio vero?

Molti pensano che senza integratori non si possano assumere vitamine perché i cibi di oggi sono privi di micronutrienti.

Invece non è così: le analisi delle verdure acquistate al supermercato spesso rivelano contenuti di vitamine anche 10 volte superiori a quelle delle tabelle CRA.

Le vitamine sono composti organici essenziali che l’organismo richiede in quantità limitate.

Colpevoli delle carenze di vitamine non sono i cibi ma siamo noi, che li prepariamo nel modo sbagliato.

Allora qual è il metodo migliore per preservare le vitamine?

La risposta è semplice: la cottura sottovuoto! Unico metodo di cottura che elimina il contatto delle vitamine con ossigeno e acqua.

Ecco perché nel metodo Cucina Evolution, e in particolare nel nostro Ristorante Libra di Bologna, ogni cibo viene cucinato alla temperatura migliore per esaltare il contenuto di nutrienti.

Per farlo, utilizziamo cotture sottovuoto scegliendo per ogni cibo la temperatura che la scienza ci dice la migliore per conservare le vitamine.

Infatti, la cottura sottovuoto elimina il contatto delle vitamine con l’ossigeno e con l’acqua che ne determinerebbe l’annullamento delle funzionalità, in particolare quelle della vitamina C e delle vitamine del gruppo B1 che si dissolvono facilmente in acqua.

Si tratta di vitamine idrosolubili che con la bollitura possono perdersi fino al 75%.

Ecco perché sul nostro Food Delivery non troverai mai piatti unici con verdure, cereali e carne o pesce perché ogni cibo viene cucinato in assenza di ossigeno ad una precisa temperatura e spedito separatamente.

Ti sveliamo alcune delle temperature ottimali per la cottura dei cibi:

  • Verdure colorate 85°C
  • Verdure verdi 104°C
  • Carne da bollito 75°C
  • Tagli magri di manzo e maiale 60°C
  • Polpo 85°C
  • Sgombro 64°C

Arriverà a casa tua in tutta Europa in massimo 48 ore, refrigerato con tutte le istruzioni per portarlo a tavola in 2 minuti!

Post Correlati

Leave a comment