News dal mondo scientifico – Non solo per vegetariani. Anche i diabetici dovrebbero consumare piu’ legumi (Demo)

Mangia un piatto di legumi e ti sentirai meglio.

Questo e’ quello che potrebbero sentirsi dire oggi dal proprio medico i pazienti in sovrappeso, affetti da diabete di tipo 2.

scarica-pdf

Secondo un recente studio condotto da ricercatori dell’Universita’ di Scienze mediche di Tehran (Iran) e pubblicato sul “European Journal of Clinical Nutrition”, infatti, una dieta ricca di legumi ridurrebbe significativamente infiammazione e stress ossidattivo*.            

Per l’indagine in oggetto sono stati reclutati 31 pazienti affetti da diabete di tipo 2 di eta’ compresa tra i 40 e i 75 anni e con BMI (Body Mass Index – Indice di massa corporea) tra 25 e 30 kg/m2.

I 31 pazienti sono stati suddivisi in due gruppi:

  • al primo gruppo e’ stata assegnata una dieta a base di legumi
  • al secondo gruppo una dieta totalmente priva di legumi (legume-free)

Entrambe le diete erano composte per il 50-60% di carboidrati, 15% di proteine e 25-35% di grassi; inolltre presentavano 25-30g di fibre e una quantita’ di colosterolo inferiore a 200 mg.

Le diete si distinguevano solo dal fatto che nella prima i pazienti dovevano sostituire due porzioni di carne rossa con i legumi (tra cui lenticchie, ceci, piselli e fagioli) per 3 volte alla settimana.

Dopo 8 settimane di dieta controllata sono stati misurati alcuni marcatori dello stress ossidativo, attraverso delle analisi effettuate su prelievi di sangue.

I marcatori considerati nello studio sono:

  • malondialdeide (MDA), uno dei principali prodotti della perossidazione lipidica;
  • lipoproteine a bassa densità ossidate (ox-LDL), importante fattore nell’insorgenza e nella progressione di lesioni aterosclerotiche;
  • capacita’ antiossidante totale (TAC), che misura l’attività delle diverse specie antiossidanti presenti e le loro eventuali azioni sinergiche;
  • ossido nitrico (NO), principale mediatore della funzione endoteliale ad azione vasodilatatrice;
  • attivita’ della catalasi, la cui funzione principale è quella di eliminare il perossido di idrogeno (H2O2), una delle specie reattive dell’ossigeno (o radicali liberi).

I risultati del trial mostrano che, rispetto alla dieta legume-free, la dieta a base di legumi ha determinato un miglioramento significativo dei markers considerati (vedi Tabella 1).

Tabella 1: valore dei biomarkers dello stress ossidativo prima e al termine del trial (dopo 8 settimane di dieta controllata) in pazienti affetti da diabete di tipo 2.

 

tab1

 

Gli effetti benefici dei legumi sembrano essere associati all’attivita’ di alcune componenti presenti in essi, quali i composti fenolici, come la procianidina, che svolgono un’importante attivita’ antiossidante, la fibra, che contrasta la formazione e i danni dei radicali liberi, il magnesio e il basso indice glicemico, i quali sembra abbiano anch’essi un importante ruolo nella riduzione dello stress ossidativo.

I legumi da sempre sono considerati un prezioso alimento, ricco di proprieta’ nutrizionali e benefiche; una componente importante in una dieta sana. I legumi rappresentano una preziosa fonte di proteine nella dieta e, da una recente ricerca, sembra che il loro consumo (nello studio in oggetto erano fagioli e piselli) abbia un effetto maggiore sul senso di sazieta’ rispetto a un pasto a base di proteine animali (vitello e maiale)1.

I legumi sono poveri di grassi e ricchi di fibre. Contengono importanti quantita’ di minerali e, oltre allo studio qui riportato, ci sono state molte altre ricerche che hanno dimostrato che un consumo regolare ha effetti protettivi contro le malattie cardiovascolari, l’obesita’ e il diabete di tipo 2. Ad esempio, in un articolo precedente basato sullo stesso trial2, gli stessi ricercatori avevamo misurato gli effetti delle due diete su alcuni fattori di rischio cardiometabolici, tra i quali glicemia, pressione sanguigna, BMI, circonferenza addominale, insulina, trigliceridi e colesterolo (tra i piu’ frequenti disordini in persone affette da diabete di tipo 2). I risultati dello studio avevano mostrato come, rispetto alla dieta priva di legumi, i pazienti che avevano seguito la dieta a base di legumi presentavano una significativa riduzione della glicemia, dell’insulina, dei trigliceridi e del colesterolo LDL.

I risultati degli studi qui citati (e di numerosi altri studi) dimostrano ancora una volta i benefici di aumentare la presenza di legumi nella dieta. Questo prezioso alimento, infatti, si e’ dimostrato avere molti effetti positivi non solo sulle persone in buona salute ma anche, e soprattutto, su quelle affette da problemi cardiovascolari e altri disturbi metabolici, come il diabete di tipo 2.

Ecco che quelli che un tempo erano considerati alimenti “poveri” si dimostrano sempre di piu’ essere invece molto ricchi…di moltissime proprieta’ benefiche.

Dott.ssa Ilaria Proietti

 

*lo stress ossidativo e’ il risultato della mancanza di equilibrio tra la produzione endogena di radicali liberi e la loro neutralizzazione da parte dei sistemi antiossidanti ed e’ alla base di varie patologie quali l’ipertensione, l’aterosclerosi, le dislipidemie, il diabete e le malattie cardiovascolari.

 

Fonte: Mirmiran et al., 2017. Therapeutic lifestyle change diet enriched in legumes reduces oxidative stress in overweight type 2 diabetic patients: a crossover randomised clinical trial. Eur J Clin Nutr. 2017 Jul 19. Disponibile online: https://www.nature.com/articles/ejcn2017113

1Kristensen M et al., “Meals based on vegetable protein sources (beans and peas) are more satiating than meals based on animal protein sources (veal and pork)—A randomized cross-over meal test study,” Food & Nutrition Research 60, no. 1 (2017): 1654–61. http://www.tandfonline.com/doi/full/10.3402/fnr.v60.32634

2Hosseinpour-Niazi S et al., 2014. Substitution of red meat with legumes in the therapeutic lifestyle change diet based on dietary advice improves cardiometabolic risk factors in overweight type 2 diabetes patients: a cross-over randomized clinical trial. Eur J Clin Nutr 2015; 69: 592–597. https://www.researchgate.net/publication/267567638_Substitution_of_red_meat_with_legumes_in_the_therapeutic_lifestyle_change_diet_based_on_dietary_advice_improves_cardiometabolic_risk_factors_in_overweight_type_2_diabetes_patients_A_cross-over_randomi