Più pericoloso dell’Olio di Palma: l’ACRILAMMIDE (Demo)

Con questa news introduciamo un argomento di enorme importanza per la nostra salute: un rischio a cui siamo esposti tutti i giorni, senza saperlo. Si tratta dell’Acrilammide, una sostanza chimica che si forma naturalmente negli alimenti contenente amido durante le cotture ad alte temperature.

Come confermato dall’EFSA – l’Autorità alimentare per la sicurezza alimentare – quando alcuni alimenti sono soggetti a frittura, cottura al forno e alla griglia, o durante i processi di trasformazione industriale, oltre ai 120° C, si forma una sostanza cancerogena per l’uomo. La stessa notizia è stata confermata dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul cancro (IARC), che nella sezione di prevenzione tumori spiega che i rischi sono reali ed è importante favorire un’alimentazione sana.

Tra gli alimenti più a rischio ci sono senz’altro le patatine fritte: un fattore rilevante ad esempio, non è solo il processo di cottura ma anche il tempo: più a lungo un alimento è sottoposto a cottura, maggiore è il rischio di generazione di acrilammide.

La Dott.ssa Chiara Manzi aveva già espresso non molto tempo fa la potenzialità dei rischi e l’importanza di essere informati sull’argomento. Infatti, come riportato sul Journal of Culinary Nutrition (Journal ASSIC, n.6 – Giugno 2016), la Dott.ssa Manzi spiega che sono stati effettuati diversi test che dimostrano la cancerogenicità della sostanza chimica sul nostro organismo. Il fenomeno quindi è dimostrato dalla scienza e non è da sottovalutare. La notizia risulta ancora poco diffusa, ma è importante parlarne, informare i consumatori e non da ultimo tutelare i bambini, esposti se vogliamo ad un rischio maggiore.

Per tutelare la nostra salute è importante quindi favorire una corretta alimentazione ed evitare gli alimenti cancerogeni.

Continua a leggere il nostro blog, nelle prossime news racconteremo maggiori dettagli sull’acrilammide, evidenziando gli effetti che ha sull’uomo e come tutelarci.

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci

[contact-form-7 404 "Not Found"]