La pasticceria del futuro? Più qualità, meno calorie (Demo)

“La pasticceria del futuro coniuga la massima qualità con il minimo delle calorie”. A dirlo è Davide Comaschi, Campione del Mondo di Pasticceria 2013, diplomatosi nel 2016 all’Art joins Nutrition Academy.

Il parere del Campione del Mondo arriva mentre a Parma è in corso “La Dolce Vita“, il modulo del Master in Culinary Nutrition dedicato all’evoluzione della pasticceria italiana e riservato ai professionisti dell’arte dolciaria.

Le parole di Davide Comaschi:

“Il Master AjN mi è servito per capire cosa accade al nostro corpo quando uniamo un ingrediente ad un altro e quando mangiamo certi alimenti piuttosto che altri. Grazie a quello che ho appreso in aula, ho migliorato anche la mia alimentazione: ho capito che il corpo umano è una macchina perfetta e guidare una vettura migliore significa migliorare la propria vita”.

Qual è la sfida che attende il Pastry Chef diplomatosi nel 2016 in Culinary Nutrition? Il panettone, ovvero la pasta lievitata: l’argomento più complesso in pasticceria.

“La sfida è unire il massimo della qualità al minimo delle calorie. Ci sono già riuscito con la Brioche Evolution, ottenendo la certificazione della ricetta: una nuvola di 60 gr con sole 113 calorie. Non vedo l’ora di mettermi alla prova anche con il Panettone”.

Vuoi ottenere la certificazione delle tue ricette? Compila il form e contatta l’Academy

[contact-form-7 404 "Not Found"]

 

Post Correlati