Pasta alla Carbonara: ricetta Antiaging con meno calorie di un riso in bianco (Demo)

Nell’attesa della prima edizione del Master in Culinary Nutrition nella nuova sede dell’Hotel “Le Sequoie” di Carsoli, in partenza lunedì 03 Ottobre, facciamo conoscenza con il “padrone di casa”, lo Chef Massimo Salvadei. Diplomatosi recentemente all’Art joins Nutrition Academy, Salvadei ci presenta il suo piatto forte: la carbonara antiaging, che ha meno calorie di 100 g di riso in bianco, condito con 1 cucchiaio di olio, ma con molte più fibre e vitamine del riso bianco stesso. Una carbonara fatta con lo spaghetto bianco, il guanciale, solo tuorlo  e pecorino e quindi con tutti i numeri per essere fedele alla tradizione. Quella tradizione che ha fatto grande la nostra cucina nel mondo e che non dobbiamo abbandonare per restare in forma. Il gusto rimane lo stesso ma abbiamo molte più vitamine e riduciamo, drasticamente, le calorie.

banner-scopri-master-a

 

La ricetta

Carbonara Evolution

Ingredienti per 4 persone

280 G DI SPAGHETTI

2 TUORLI (40 g)

40 G DI GUANCIALE

40 G DI PECORINO ROMANO

VINO BIANCO

INULINA 24 G

PEPE NERO

CURCUMA 1 g

  1. Mettere a bollire l’acqua per la pasta.
  2. Tagliare FINEMENTE il guanciale e rosolarlo in padella a fuoco molto lento. Deve diventare molto croccante senza però che il grasso fumi. Scolare il grasso e tamponare bene il guanciale per togliere il grasso in eccesso. Questa operazione esalterà profumi e sapori del guanciale eliminando i il 50% dei grassi.
  3. Grattuggiare il pecorino con microplane e aggiungervi abbondante pepe nero.
  4. Preparare la crema di tuorli: montare i tuorli con le fruste, aggiungendo a filo 40 g di acqua calda di cottura, curcuma e inulina fino ad ottenere una spuma morbida. La curcuma renderà più intenso il colore senza incidere sul gusto (è molto poca ma la dose è sufficiente a bloccare la formazione di cellule grasse, secondo le ultime ricerche scientifiche, ovviamente se consumata tutti i giorni)
  5. Mettere 2/3 del guanciale croccante in una padella, sfumarlo con un goccio di vino bianco. Versare gli spaghetti scolati al dente, aggiungere  un goccio di acqua di cottura della pasta e saltare insaporendo con 2/3 del pecorino precedentemente grattuggiato con il microplane.
  6. Aggiungere la crema di tuorli fuori dal fuoco e impiattare guarnendo con il restante guanciale e pecorino.

 

Valori per porzione di carbonara      100 g di riso con 1 cucchiaio di olio

 

395 kcal                                                  442 kcal

10 g di grassi                                           10 g di grassi

59 g di carboidrati                                 80 g di carboidrati

7 g di fibra                                                1 g di fibra

 

+ fibre

+ prebiotici (l’inulina è un prebiotico)

+ calcio, ferro e fosforo

+ vitamina A

+ curcuma che blocca la formazione di cellule grasse

 

Post Correlati