Quali alimenti fanno veramente alzare il colesterolo? (Demo)

Un italiano su tre soffre di ipercolesterolemia, ma nel 40% dei casi non ne è consapevole. A rivelarlo è l’indagine “Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare/Health Examination Survey”, condotta dall’Istituto superiore di sanità (Iss) in collaborazione con Anmco-Heart Care Foundation. La ricerca ha esaminato la diffusione dell’ipercolesterolemia nella popolazione italiana di età compresa tra 35 e 74 anni.

Banner-scopri-master-A

Ma chi ha il colesterolo alto cosa può o non può mangiare? “Il colesterolo è un grasso che si trova in particolar modo nel tuorlo delle uova, nei crostacei e nelle frattaglie, ma anche in formaggi, carne, salumi, latte e uova di pesce”, spiega la Dott.ssa Chiara Manzi, fondatrice e direttore scientifico dell’Art joins Nutrition Academy. “Ciò che però bisogna sapere è che il colesterolo contenuto nei cibi viene assimilato dal nostro organismo al massimo al 50%, mentre il consumo di grassi saturi aumenta i livelli di colesterolo nel sangue ben diciassette volte rispetto al consumo di colesterolo presente negli alimenti”. Chi soffre di ipercolesterolemia deve quindi innanzitutto limitare il consumo di grassi saturi.

Al Master in Culinary Nutrition, corso di aggiornamento per professionisti del food e della salute in cui si studia la branca della nutrizione applicata alla cucina, si elaborano ricette in grado di fare bene alla nostra salute. Per questo motivo, i piatti ideati dagli chef, in collaborazione con i nutrizionisti partecipanti al Master, vengono realizzati utilizzando i vari alimenti nelle giuste quantità, in particolare i grassi. Ecco che quindi primi e secondi piatti contengono al massimo 10 grammi di grassi, prevalentemente insaturi. Inoltre, si scelgono i giusti abbinamenti che aumentano l’efficacia nutrizionale dei cibi. Un esempio? Il pepe nero aumenta di circa duemila volte l’assorbimento della curcuma, spezia che, tra le sue tante proprietà, ha anche quella di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Post Correlati