Grana Padano Anti-Ipertensione: Adnkronos Intervista Chiara Manzi (Demo)

(AdnKronos Salute) – Tenere sotto controllo l’ipertensione con una ‘dose’ giornaliera di grana padano è possibile, ma “solo in una dieta bilanciata, in cui l’apporto di sale e grassi saturi venga sufficientemente ridotto. Nello studio che ha dimostrato i benefici di questo formaggio, infatti, la dieta dei partecipanti era stata modificata in modo da garantire i gli effetti positivi annullando i danni dovuti al contenuto importante di sale e grassi saturi da 30 grammi giornalieri di questo alimento”, spiega all’Adnkronos Salute Chiara Manzi, nutrizionista specializzata in nutrizione culinaria, commentando lo studio italiano.

Trenta grammi di grana padano “sono quasi tre cucchiai rasi. Si può condire la pasta, la verdura. Ma si devono evitare carne, salumi, formaggi e uova per non introdurre altri grassi saturi. Perché 30 grammi di grana danno ben 10 grammi di questi grassi, e considerato che il limite massimo ammesso e’ di 20 grammi al giorno, non c’è spazio per le eccezioni. Niente burro, carni, salumi. E pochissimo sale se si vuole approfittare del potere anti ipertensivo” di questo alimento, conclude Manzi.