Agrumi: scrigno magico per la bellezza della pelle (Demo)

1) Arance, limoni, mandarini e pompelmi possono essere degli alleati per la nostra bellezza? Quali sono le loro prerogative?

Se vogliamo mantenere la nostra pelle giovane, tonica, idratata ed elastica, questi frutti sono uno scrigno magico. Sono ricchi di Vitamina C, che garantisce 2 azioni benefiche fondamentali per la salute e la bellezza:

– anzitutto, contrasta i radicali liberi. La vitamina C è una delle 3 sostanze, oltre alla vitamina E e al Licopene, capace di agire direttamente contro i radicali liberi, contrastando l’invecchiamento dell’organismo e della pelle.

– È direttamente coinvolta nella sintesi del collagene, una proteina che rappresenta il 70% delle proteine della pelle. Il collagene sostiene l’intera struttura cutanea. Con l’invecchiamento, la quantità e la qualità di collagene naturale si modifica, permettendo la formazione di rughe, la perdita di tono e di elasticità. Ecco perché per una pelle bella, luminosa, elastica e per un effetto Antiaging è fondamentale introdurre quotidianamente la vitamina C con l’alimentazione. Per farne il pieno ne bastano 100 milligrammi al giorno, pari a un’arancia o un paio di mandarini. Inoltre, gli agrumi sono ricchissimi di acqua; questo contribuisce a mantenere il buono stato di idratazione della pelle.

2) In quali occasioni può essere consigliato il consumo di questi prodotti da parte del personale addetto alle vendite di prodotti cosmetici?

Molto spesso le problematiche cutanee sono legate ad una carenza alimentare. Colorito spento o giallastro, occhiaie, comparsa di capillari, brufoletti e dermatite possono essere segnali di una carenza di vitamine e un buon cosmetico non può essere sufficiente. In questi casi è opportuno consigliare alle clienti un’alimentazione sana come base per una pelle bella e luminosa. Soprattutto nei casi di clienti che non trovano soluzione alle proprie problematiche dermocosmetiche, è fondamentale suggerire il consumo di frutta e verdura e in questa stagione gli agrumi sono una fonte di benessere Antiaging preziosa!

3) Esistono differenze tra agrume e agrume?

Sono tutti ricchi di vitamina C, differiscono per il contenuto di zucchero e chilocalorie; i mandarini, per esempio, hanno più calorie, 77 per 100 grammi, rispetto ai pompelmi, che ne hanno 27, e i limoni, che ne hanno solo 12. Sono tutti dissetanti e ricchi di vitamine del gruppo B, oltre alla C, sali minerali e tra tutti, il pompelmo rosa è ricco anche di Licopene, un’altra sostanza amica della pelle che, diversamente dalla vitamina C, per essere assimilato ha bisogno di essere accompagnato con una piccola quantità di grasso, per esempio qualche mandorla. Anche il contenuto di fibra è pressoché simile in tutti gli agrumi.

4) Spremute e succhi sono metodi alternativi validi al consumo di arance e mandarini freschi?

Le spremute possono essere una valida alternativa solo se preparate e bevute all’istante – diversamente, la vitamina C si ossida e perde le sue proprietà antiaging. Per quanto riguarda i succhi, pur avendo un elevato contenuto di vitamine, sono da evitare, poiché troppo ricchi di zuccheri semplici e calorie, fattori di rischio per obesità e diabete. È necessario limitare anche il consumo dei succhi “senza zuccheri aggiunti”, poiché contengono circa 10-20 grammi di fruttosio ogni 100 ml; significa che in un bicchiere da 200 ml ci sono circa 4-8 cucchiaini di zuccheri che eliminano l’effetto Antiaging del frutto!

5) Come consumare gli agrumi in associazione con altri cibi per ottenere i massimi benefici?

Nel mio libro ANTIAGING CON GUSTO ho dedicato un intero capitolo alle coppie vincenti, ossia alimenti diversi che abbinati insieme trasformano i piatti in un’esplosione di salute! Ad esempio, una semplice citronette, condimento a base di succo di limone, olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale, è una piccola bomba antiossidante! L’olio è ricco di vitamina E, una delle vitamine più preziose per rallentare l’invecchiamento cellulare, che tuttavia si ossida facilmente a causa del contatto con ossigeno, luce e calore. La vitamina C del limone ha la capacità di riattivare l’azione antiossidante della vitamina E che a contatto con il limone riacquista la propria efficacia contro i radicali liberi!

6) Infine, una ricetta facile facile

Una ricetta semplicissima, ma fresca e piena di vitamine Antiaging è il frullato di arancia e mela rossa. Per 4 persone bastano 2 arance e 2 mele rosse. Si sbucciano le arance e si tagliano a tocchetti. Si lavano le mele e si tagliano a tocchetti con la buccia. Si frulla tutto al minipimer aggiungendo un po’ di acqua (mezzo bicchiere dovrebbe bastare). Otterremo un composto spumoso e gradevolissimo, dove emergeranno i puntini rossi della buccia delle mele. Servire in coppetta con cucchiaino!