LA TRADIZIONE INNAMORA! (Demo)

Quanto è vero che il nostro passato condiziona il nostro presente, e il nostro futuro?

Marcello Ghiretti ricorda ancora con piacere la sensazione di felicità e comfort che la domenica mattina rendeva l’aria  carica di aromi  quando era bambino:  era la sua nonna paterna che preparava la pasta fresca con le sue amiche sin dal mattino e discuteva della qualità del brodo in cottura in una grossa pentola sin dalla sera precedente. Appena svegliato dal profumo dei bolliti andava a bussare alla porta dei suoi genitori per farsi aprire e accompagnare dalla nonna che al piano di sotto indaffarata e preoccupata di stare nei tempi per il rientro del nonno per pranzo preparava il pranzo della domenica.

La tradizione innamora!

E i suoi nonni l’hanno fatto innamorare di quella terra, di quei frutti, di quei prodotti che sono tipici del territorio parmense.

I tre anni di formazione professionale in svizzera e gli stage vicino la Germania hanno fatto capire a Marcello che la cosa che più gli piaceva al mondo era la cucina.

Certo ci sono mille modi  di cucinare ma ne esiste uno solo per distinguersi:  e lui si è distitnto con la ricerca del benessere nei prodotti di grande qualità, frutto di lavorazioni accurate per ottenere prodotti d’eccellenza sotto il profilo nutrizionale.

Negli ultimi dieci anni ha maturato esperienze come Chef di cucina in ristoranti con 3 forchette Michelin e importanti ristoranti di Alberghi di lusso in Emilia Romagna. La passione per lo sport lo ha accompagnato in cucina sin dai primi passi e quando leggeva articoli dei grandi cuochi che parlavano di leggerezza e provava le loro salse non era soddisfatto, erano pieni di sapore in poco spazio ma privi di nutrienti, tanto aroma e impensabili sotto il profilo  nutrizionale. La passione per la cucina e lo sport lo spinge ad una ricerca continua di informazioni, nozioni, si confronta con i nutrizionisti degli atleti che erano clienti delle strutture dove lavorava. Negli anni inizia a cucinare ogni settimana per squadre di diverse discipline sportive e famosi campioni dello sport.

La sua curiosità per quelle che erano le loro esigenze divenne la sua vocazione, disciplina di studio.

Poco tempo fa conobbe la Dott.Manzi, massima esperta in Europa in Culinary Nutrition, durante uno dei suoi viaggi a Londra, e non poté più far a meno di confrontarsi e imparare, chiedere, studiare  e saziare a poco a poco lunghi anni di domande senza risposte scientificamente VALIDE, curiosità e puri aspetti professionali degni dei più pignoli e metodici cuochi di quest’ ultimi vent’anni!

Decise quindi di iscriversi al Master in Culinary Nutrition dell’Art joins Nutrition Academy.

“C’e’ da guadagnare in salute per se stessi e per i propri  clienti facendo passi avanti tra le più evolute tecnologie a disposizione dell’arte Gastronomica al servizio dell’accademia costruita dal nulla dalla Dott. Manzi  che vanta  partner illustri. Devo dire grazie a Chiara e a tutti I collaboratori, ai partecipanti dei corsi precedenti  che  ho avuto modo di conoscere in questi due anni per avere reso possibile e interessante applicare le regole della sana nutrizione alla cucina d’autore e alla cucina popolare.”

E il nostro futuro è carta bianca nelle nostre mani, perché possiamo decidere tutti i giorni come vivere il resto della nostra vita.

 

Fai come lui, scrivi le pagine del tuo futuro, iscriviti al Master in Culinary Nutrition