Il Buono, il Brutto e il Cattivo.

3-eggs-web1Chi non ha mai sentito parlare di colesterolo? Di quello buono, che pulisce le arterie, e di quello cattivo che le ostruisce…ma in realtà questo colesterolo com’è??? Non è né buono, né brutto e né cattivo: è semplicemente colesterolo! Siamo noi a deciderne il destino riscrivendo il copione! Ecco perchè non possiamo affermare che in un alimento ci sia colesterolo buono o cattivo…negli alimenti c’è colesterolo, che diventa buono o cattivo nel nostro organismo a seconda delle proteine da cui viene trasportato (le LDL o le HDL) e ciò dipende da diversi fattori tra cui, importantissimo, lo stile di vita. Siamo i protagonisti, gli autori e i registi del nostro film: chi non vorrebbe vederlo tra i candidati agli Oscar come miglior HDL dell’anno?! Diamo quindi spazio all’uso di ingredienti che aiutano a mentenere sotto controllo il colesterolo: la curcuma abbinata al pepe nero (¼ g al giorno), il cacao oltre il 75% (5 g al giorno), consumare al massimo 22 g di grassi saturi al giorno (che troviamo in una mozzarella, in 44 g di burro, in due croissant); il consumo di uova, invece, incide molto poco sul colesterolo cattivo!
Basta quindi fare attenzione allo stile di vita e ad un’alimentazione ricca di benessere e gusto che faranno del nostro organismo un vero e proprio capolavoro da notte delle stelle!